“Pausa del cuore” poesia di Giorgia Catalano con commento di E. Marcuccio

PAUSA DEL CUORE

di Giorgia Catalano

 

9 gennaio 2014

16.50

(al Koelliker)

 

Mi pareva

d’aver tra le labbra

eccentrico gusto

chiassoso

di un aroma diverso,

pungente,

quasi rumore scadente.

 

Pregustavo il profumo

d’alloro

ammiravo il suo scuro

colore.

 

Elegante

afferravo una svista

sorseggiavo

via vai di motori.

 

E lambivano

densi pensieri

un fruttato episodio d’amore

che dolcezza, languore, freschezza

animavano lieti domani.

 

Pausa del cuore.

 

Silenzio.

 

Si fa avanti lʼamore.

 

Commento a cura di Emanuele Marcuccio

Una dolce freschezza spensierata anima “Pausa del cuore” di Giorgia Catalano, sinestesie uditivo-gustativo-olfattivo-visive (“eccentrico gusto/ chiassoso/ […] quasi rumore scadente// sorseggiavo/ via vai di motori// […] un fruttato episodio d’amore”), si avvicendano nel corso delle prime quattro strofe per poi terminare con tre strofe in monoverso: le prime due esitanti e lʼultima piena di speranza per il futuro.

La jazz-song che la cantautrice Renata Bolognesi ha composto sul testo della Catalano, mantiene la stessa atmosfera fresca e spensierata della poesia ispiratrice.

 Emanuele Marcuccio

Palermo, 8 maggio 2015

 

  

“Desiderio di un Sogno”, opera prima del palermitano Giovanni Di Liberto

Comunicato Stampa

La nostra vita è preziosa, tessuta da fili finissimi, non spegniamo i nostri sogni. Se spegniamo i nostri sogni, anche il nostro sole, il sole dell’anima, in simile desolazione si spegnerà e, i sogni, sono le ali della vita, che non faranno mai spegnere questo sole.

Emanuele Marcuccio  (dall’esergo)

Desiderio di un Sogno_cover_front_900

In collaborazione con “Vetrina delle Emozioni” di Gioia Lomasti, per la cura editoriale del poeta e aforista Emanuele Marcuccio, il giovane autore palermitano Giovanni Di Liberto esordisce con Desiderio di un Sogno, racconto per ragazzi e sua opera prima, edita il 5 maggio 2015 con la napoletana Photocity Edizioni.

Stockwell (Londra), dicembre 1923: “Kevin è un giovane ragazzo di appena dieci anni” che vive in un collegio-orfanotrofio “vicino alla bella Londra”, orfano e sfuggito agli orrori della prima guerra mondiale. Vive “una vita abbastanza sfortunata, piena di brutti ricordi e ingiustizie”. Fortunatamente i suoi soliti giorni da dimenticare stanno per finire, perché è vicina la realizzazione del Desiderio di un Sogno: la Sua Felicità.

 

GIOVANNI DI LIBERTO (Palermo, 1993) fin da più tenera età mostra il suo amore verso la scrittura, la lettura e il disegno. Eccelle in gare scolastiche di matematica e di disegno, dalle elementari al liceo scientifico che, per motivi familiari interrompe al secondo anno, senza riuscire a diplomarsi, per aiutare il padre nell’attività di famiglia. Nel settembre 2014 contatta il poeta e aforista Emanuele Marcuccio per sottoporgli una prima bozza di Desiderio di un Sogno, e così gli affida la cura editoriale del racconto che costituisce il suo esordio e la sua opera prima.  (Dalla quarta di copertina)

 

SCHEDA DEL LIBRO

TITOLO: Desiderio di un Sogno

SOTTOTITOLO: Magia, Sogni, Speranze

AUTORE: Giovanni Di Liberto

CURATORE: Emanuele Marcuccio

CO-CURATORI ED EDITING COVER IMAGES: Gioia Lomasti e Marcello Lombardo

ILLUSTRAZIONI E FOTO DI COPERTINA: Giovanni Di Liberto

EDITORE: Photocity Edizioni

GENERE: Narrativa

PAGINE: 148

ISBN: 978-88-6682-700-9

COSTO: 9 €

Link diretto alla vendita

 

 Info:

www.vetrinadelleemozioni.com – info@vetrinadelleemozioni.com